12 dicembre, con noi i beagle di Green Hill adottati, liberi, felici

invito BEAGLE1Era l’estate 2012. Legambiente e Lav denunciarono il canile lager in provincia di Brescia denominato Green Hill. Quasi 3000 beagles tenuti in condizioni disumane ed allevati al fine di sottoporli a sperimentazione. Intervenne la magistratura e partì una straordinaria gara di solidarietà per far uscire da lì i cani. Legambiente si occupò di dare in affido a 400 famiglie altrettanti cani. Oggi l’orrore di Green Hill ha dei colpevoli. Condannati proprietari, veterinario e responsabili. Nel frattempo i cani dati in affidamento alle famiglie vivono liberi e felici. 

Vogliamo ricordare quell’estate straordinaria con uno spazio dedicato ai nostri amici a quattro zampe. Face-painting e gara obbedienza/disubbidienza per goderci insieme un momento di puro divertimento. Un’occasione anche per incontrare Ambrogio Cassiani, il pubblico ministero che ha condotto le indagini contro Green Hill, e farci raccontare com’ è andata.